ConTatto

Pratiche per Rallentare

Qualcosa di più di un semplice sport...

f5
Ho iniziato a praticare Aikido soltanto da poche settimane, sebbene mi fossi già interessata a questa arte marziale qualche anno fa.
Ho cominciato perché cercavo un’attività che combinasse l’esercizio fisico con quello mentale, qualcosa di più di un semplice sport.



Tra le diverse arti marziali ho scelto proprio l’Aikido per la sua natura difensiva.

Sentendo parlare molto bene di ConTatto, ho deciso di iniziare proprio qui, e fin da subito ho trovato l’ambiente molto accogliente e familiare: il gruppo di aikidoka si è mostrato aperto e disponibile ad aiutarmi, sia sul tatami che fuori, e i maestri mi hanno introdotto a questa disciplina con grande competenza, disponibilità, pazienza e gentilezza.

Non c’è competizione e non c’è nemico: la pratica con l’altro aiuta a centrarsi sulla conoscenza di sé. In più, il fatto di praticare con compagni di diverse età e di diversa esperienza contribuisce ad arricchire e rendere unico ogni “allenamento”.
La pratica ha il potere di catalizzare completamente la mia attenzione, facendomi concentrare esclusivamente sul momento presente, senza farmi distrarre dalla realtà esterna. In più l’esercizio fisico mi aiuta a sfogare le tensioni quotidiane accumulate e allo stesso tempo a ricaricare il fisico di nuova preziosa energia.
Tutto ciò rende l’Aikido un fantastico mezzo per conoscere se stessi e per acquisire un approccio migliore nei confronti del mondo .

Consiglierei il corso in generale a tutti quelli che abbiamo voglia di provare qualcosa di nuovo, ma in particolare a quanti siano curiosi di conoscere una cultura diversa da quella occidentale.