ConTatto

Pratiche per Rallentare

L'Aikido ti cambia

MARTINA

Iniziai a praticare Aikido a 17 anni, mossa dal voler risolvere, o in qualche modo attenuare, i tipici "problemi" adolescenziali, tra cui la mia timidezza e la bassa autostima. 
Andai perciò a vedere una lezione per poter avere sia più informazioni al riguardo, sia farmi un' idea di un' arte marziale di cui sapevo poco. Quello che vidi bastò a convincermi ad iniziare...

Sono diversi anni che lo pratico ed una delle caratteristiche che mi affascinò fin da subito di quest'arte marziale è la bellezza e l'armonia dei movimenti, tutto sembra "costruito" per creare un solo movimento fluido, pur sempre conservando la marzialità delle tecniche.
In più, una delle prime cose che imparai quando iniziai a praticare, è che tutti i pensieri, le preoccupazioni e i problemi che si hanno nella vita di tutti i giorni, restano fuori dal Tatami: è come se durante le ore in cui si fa lezione, tutto il "peso" accumulato non ci fosse.

Sono talmente rilassata e concentrata su quello che sto facendo che mi dimentico di tutto il resto. Semplicemente, sto bene.

Praticare Aikido, per me, è un regalo che faccio al mio corpo e alla mia psiche, un "momento" che dedico a me stessa.

Tutto ciò è reso possibile sopratutto grazie all'ambiente che Annalisa e Davide hanno voluto creare: tra noi allievi e loro, in qualità di maestri, e tra di noi allievi.
Annalisa e Davide, a mio parere, riescono ad ampliare e approfondire l'apprendimento dell'Aikido, grazie anche alla diversità nel loro modo di insegnare, che permette di arricchire sempre di più la propria pratica.
Un altro fattore che rende il tutto ancora più piacevole, è il gruppo che si è formato: grazie alle diversità fisiche, personali e dall'esperienza maturata con il tempo nell'Aikido, ognuno riesce a farmi crescere, dal punto di vista marziale, ma anche personale.

Infine, concludo riportando una frase che Annalisa disse tanti anni fa, quando erano solo pochi mesi che praticavo e che mi colpì particolarmente: "Vedrete che tra un anno sarete cambiati molto. Tutti quelli che iniziano a fare Aikido, cambiano. Sopratutto nel modo di affrontare la vita."