ConTatto

Pratiche per Rallentare

Differenza tra concentrazione e meditazione

mare orizzonte
Concentrazione e Meditazione

La concentrazione e la meditazione potrebbero sembrare simili ma sono profondamente diverse.

La concentrazione è la capacità di indirizzare tutta la nostra attenzione su di un singolo oggetto.
Ci concentriamo in molti momenti: quando studiamo, quando lavoriamo, quando qualcuno ci parla…

Per concentrarci su qualcosa escludiamo tutti gli altri stimoli e restiamo focalizzati su di un singolo oggetto del pensiero.
Per allontanare tutte le distrazioni le respingiamo lottando con esse.
Quando questo avviene giudichiamo noi stessi e il nostro attaccamento verso le interferenze. Ciò avviene sempre con una modalità “violenta”.

Nella meditazione accade l’esatto contrario.
Il meditante non esclude con forza quello che arriva ma lo osserva.
Nel processo di osservazione si smette di formulare pensieri sulla base degli stimoli, siano essi ricordi, sensazioni del corpo ed emozioni.

Il meditante fa spazio e accoglie tutto quello che appare riconoscendolo come ciò che è e senza attribuirgli altri significati.
Se nella concentrazione aumento il focus su di un aspetto, nella meditazione lo allargo a tutto.

Questo allargare comporta un naturale distacco verso quello appare e immediatamente interrompe l’identificazione con i pensieri e gli stimoli esterni.
L’osservazione porta uno stato di calma e bontà profonda perché facciamo un’esperienza intima del nostro sé e diventiamo imperturbabili attraverso un atto di accoglienza e amore.